Stili di occhiali da sole per la fashionista I Was, Am, and Will Be

Stili di occhiali da sole per la fashionista I Was, Am, and Will Be

Sono stato cresciuto nell'era della pubblicità attraverso riviste e giornali. La stampa su carta era di gran moda e se volevi sapere cosa era di moda, hai consultato una rivista. Certo, se avevi sedici anni in America centrale, c'erano riviste che non ti era permesso leggere. io non sono
riferendosi alle riviste per adulti, ovviamente, solo riviste periodiche alle quali oggi le persone a malapena danno un'occhiata. Ovviamente, ciò significava che ogni ragazza voleva il proprio abbonamento a quelle riviste. Per me era la rivista Cosmopolitan. Mi è stato severamente vietato anche solo guardare la copertina mentre nel check-
fuori linea al negozio di alimentari. Tuttavia, ogni tanto sono stato fortunato quando ho visto il dottore. Mia madre avrebbe aspettato nella sala d'attesa e speravo oltre ogni speranza che ce ne fosse uno nella sala d'esame. Vedi, ho adorato la moda e ho adorato immaginarmi nei luoghi in cui si trovavano le modelle, facendo quello che stavano facendo e indossando quello che indossavano.
Ho trascorso l'estate dopo il mio sedicesimo compleanno babysitter per acquistare L'outfit che ho visto in Cosmopolitan. Lo ricordo vividamente. La pubblicità mostrava una bellissima ragazza adolescente in pantaloncini cargo molto corti, scarpe da ginnastica alla moda, una maglietta che avrei dovuto chiedere il permesso di indossare e i migliori occhiali da sole. Aveva uno zaino aperto per rivelare il cucciolo di laboratorio biondo che stava trasportando attraverso un campo di fiori selvatici. Perfezionare. Era tutto ciò a cui potevo pensare e volevo disperatamente ricreare quella scena. Sapevo solo che mi avrebbe reso incredibilmente felice.
Quindi, quando è arrivato il giorno e ho potuto comprare l'abito, ho cercato il centro commerciale per tutti i pezzi. È stato esilarante. Mi sono precipitato a casa e l'ho messo subito. Ora tutto ciò di cui avevo bisogno era un cucciolo o un cagnolino da mettere nel branco e potevo ricostruire la pubblicità. Ricordando il mio cagnolino yappy dei miei vicini, mi sono affrettato a offrire i miei servizi di dog walking gratuiti. Con il cane al seguito non ho dovuto andare molto lontano nelle zone rurali dell'Ohio per trovare un campo pieno di fiori selvatici. Sorridendo da un orecchio all'altro, afferrai il guinzaglio del cane e ci avventurammo entrambi nel campo. Corro scherzosamente, lasciando che i miei capelli rimbalzino come la ragazza nella pubblicità. Potrei farlo. Potrei essere una modella. Era una fantasia ed è durata circa cinque minuti prima che la vedessi.
Mi sono fermato al centro del campo per mettere il cane nel mio branco, ma quando mi sono chinato per raccoglierlo ho notato che si sentiva strano. Poi l'ho sentito. Prima un piccolo morso pungente, e poi un altro e un altro. Il cane era coperto di pulci e zecche e OH MIA Bontà! Anch'io. Ho urlato abbastanza forte da essere notato dalle mucche mentre correvo verso la macchina. Tutto quello che potevo fare era urlare e trascinare quel povero cane dietro di me perché era troppo piccolo per stare al passo. Quando ho raggiunto la strada, ho guardato in basso per trovare il doppio di pulci e zecche rispetto a prima. Un altro grido molto forte e il cane iniziò a urlare. È stato uno di quei momenti nella vita in cui tutto ciò che vuoi è tua madre o tuo padre o chiunque ti si avventuri dentro e ti salvi. Inutile dire che i vicini non mi lasciano più portare a spasso il loro cane e ora ho una disposizione sfavorevole verso i campi di fiori selvatici. Tuttavia, non ha mai fermato il mio amore per le riviste e la moda.

A vent'anni, era la pubblicità di bevande miste che sorseggiavano venti volte prendendo il sole a bordo piscina con costumi da bagno e occhiali da sole troppo grandi per le donne che volevo emulare. A trent'anni, era la pubblicità che mostrava una mamma vestita alla moda con un grazioso prendisole, sandali di pizzo e occhiali da gatto appollaiati sulla sua testa, mentre sorrideva ai suoi due bambini piccoli che si godevano un cono gelato. A quarant'anni, era la pubblicità della donna sulle piste da sci che si reinventava con un nuovo sport. Era posta in cima al pendio con gli occhiali da sole tirati su verso la cima della sua testa e indossava tutta l'attrezzatura alla moda che si possa immaginare.
Nei miei anni Cinquanta, le cose sono molto più semplici. Sono ancora una sorta di fashionista, ma mi sento molto più a mio agio con la mia pelle. Ho imparato che la moda è tutto ciò che ti fa sentire bene. Preferisco camminare e non correre. Mi preoccupo di più dell'ambiente e di reinventarmi di meno. Ora esco spesso senza trucco e mi sento meglio grazie a questo. A sedici anni in quel campo, a venticinque a bordo piscina, a trenta qualcosa con i miei figli al seguito, a quaranta qualcosa sulle piste da sci, e ora nei miei anni cinquanta molto più calmi, l'unico oggetto di moda che mi sta ancora perfettamente bene sono i miei occhiali da sole. Non li ho mai rinunciati. Ne ho acquistati di migliori; occhiali da sole che riflettono chi sono e ciò che mi interessa ora. Oggi, i miei occhiali da sole sono Panda realizzati in legno di bambù. Sono ecologici, leggeri
peso e galleggiare nell'acqua. Ma soprattutto, sono alla moda, proprio come me.